un-amore-e-una-vendetta/stagione-1

note di regia

La forza della storia è stato il primo elemento che mi ha convinto a confrontarmi con questo progetto.
La sfida di raccontare l'eterno conflitto fra sentimenti dominanti ed opposti: Amore e Vendetta.

Il primo obiettivo è stato sfrondare dialoghi e recitazione da sentimentalismi e retorica per far emergere l'essenza dei personaggi. Un gioco a togliere.

Da qui la scelta dei protagonisti, un potente Alessandro Preziosi e una sensibilissima Anna Valle, chiamati ad interpretare quasi due archetipi della letteratura che entrando in contatto, si scontrano e si trasformano fino a riconquistare la loro vera natura.
 
Cornice perfetta: Trieste. Città di confine stretta tra mare e montagne dall'architettura solida e altera spazzata da un vento potente che obbliga a camminare con passi saldamente ancorati al terreno. In apparente contrasto con la gente avvezza ai cambiamenti e ai grandi slanci dove sentimento e passione per la lotta sono palpabili.

Passione che ha contagiato tutta la troupe che si è dedicata al progetto con generosità e non comune armonia.

Raffaele Mertes