un-amore-di-strega/stagione-1

Note di regia

Quando Edwige Fenech mi ha contattato per parlarmi della sua idea di realizzare questo film, ne sono rimasto entusiasta ed ho pensato "finalmente questa volta farò felice mia figlia narrando una favola".

Un Amore di Strega è, infatti, una favola moderna raccontata attraverso un immaginario che si è stratificato nella mente di tutti noi e, come tale, è rivolta ad un pubblico ampio composto anche dai ragazzi. L'infanzia di tutte le persone appartenenti alla cultura occidentale è stata caratterizzata dalle fiabe raccontate oralmente nella tradizione popolare, dalle novelle scritte o riscritte nei vari paesi da autori diversi o, più recentemente, dai cartoni animati e dal genere fantasy in televisione o al cinema.

Da sempre in ognuna di queste forme di racconto un ruolo determinante l'ha avuto la magia, in tutte le sue possibili estensioni. Che si tratti di maghe, streghe, fate o stregoni, uomini e donne dai poteri più o meno occulti, esseri positivi o malefici, ragazzini, adolescenti, creature bellissime o orripilanti, poco importa.

Perfino i super eroi moderni dei fumetti altro non sono che estensioni fantastiche della narrativa magica.
Il sogno di ogni bambino e della maggior parte degli adulti è sempre stato quello di poter vivere un'avventura oltre ai limiti della realtà come i protagonisti che popolano i racconti fantastici.

Tutti abbiamo sognato di essere Merlino o Morgana, di sfuggire ai malefici di Grimilde o di Malefica, di sconfiggere Ursula, Maga Magò, Isma o di sottrarci alle grinfie della matrigna cattiva attraverso l'aiuto di una fata buona come Serenella, Fauna e Flora o Smemorina e la Fata Turchina. E che dire delle Winx? Fate buone che hanno catturato la fantasia dei bambini in questi ultimi anni combattendo contro le malvagie Trix.

E non si può dimenticare il successo planetario di Harry Potter e della sua scuola di maghi. Insomma la magia non ha mai smesso di incantare il pubblico di ogni età con artifici, storie e trucchi.

Angelo Longoni

Pubblicità