ultimo-la-sfida/stagione-1

Note dal set

Note di Regia

Nella prima serie si erano ispirati alla caccia data a Totò Riina che il capitano Ultimo arrestò nel gennaio del 1993 a Palermo. In questa nuova storia ci siamo ispirati ad un'altra autentica. operazione: il sequestro di un enorme quantità di droga.

Ancora una volta è il gruppo il vero protagonista. Un gruppo umano straordinario, di eroi oscuri, di cui nessuno vedrà mai una foto su un giornale, e a cui nessuno dirà mai veramente grazie, per quello che hanno fatto e per quello che continuano a fare. Questi uomini si trovano a rinunciare a qualunque cosa pur di perseguire questo obiettivo fino in fondo. Nessuna gratificazione, nessun premio in denaro, nessuna promozione. Niente.

Ultimo non si sente un eroe. Ecco, secondo me, la vera originalità di questa storia che riguarda tutti quelli che sono disposti a vivere come lui e a fare quello che fa lui.

Michele Soavi

Pubblicità