sant-antonio-di-padova/stagione-1

Sant'Antonio di Padova

Sant'Antonio (1195-1231) è probabilmente il Santo più popolare della Cristianità. A lui sono devoti in ogni angolo della terra e il suo culto è vivo persino tra musulmani e indù. Il Santuario a Padova è il secondo luogo di pellegrinaggio nel mondo cattolico dopo Lourdes, ma la storia dell'uomo, avventurosa e intensa, non è molto nota.

Il film tv è stato prodotto proprio con l'intento di far conoscere la sua vita, inizialmente quella di un nobile portoghese che, contro la volontà del padre, sceglie il convento invece di unirsi ai suoi coetanei per combattere contro la minaccia musulmana. Antonio si trasforma così da hidalgo in un umile frate, seguace di San Francesco, servitore della Chiesa con la parola invece che con la spada.

Umiltà, orgoglio istintivo, docilità, fuoco vivo e cenere: in Antonio convivono tutte queste anime; la sua mente fertile, il suo diventare con gli anni un appassionato difensore dei valori della giustizia, della solidarietà, della pace sociale, spiegano perché è il Santo dei miracoli.

Antonio, che in tv ha il volto di Daniele Liotti, può essere definito un antesignano nella difesa dei diritti umani, colui che già nel Medioevo lotta contro la superbia e l'usura, riunendo attorno a sé i fraticelli di San Francesco, viaggiando dal Portogallo alla Sicilia, dall'Africa alla Grecia, da Assisi a Padova, e dando al suo Ordine un prestigio europeo.


Regia: Umberto Marino

Prima Tv: Prime Time Canale 5, lunedì 1 aprile 2002

Numero puntate: 1

 

Pubblicità