la-notte-di-pasquino/stagione-1

La notte di Pasquino

Settembre 1870, sotto lo pseudonimo di Pasquino si nasconde un irriverente e misterioso epigrammista (interpretato da Nino Manfredi) che, con il fido cocchiere Toto (Fiorenzo Fiorentini), dà voce alle statue di Roma con filastrocche contro la Chiesa e contro una spia del potentissimo Cardinale Renzi (Giovanni Lombardo Radice) che gli è da tempo alle calcagna. 

Una notte Pasquino si trova coinvolto nella ricerca di un bimbo che è stato rapito dal Principe Galeazzo della Gensola (Pino Quartullo) perché questi deve dimostrare di avere un figlio al padre moribondo per poter beneficiare della sua cospicua eredità. 

Il piccolo deve essere assolutamente ritrovato prima che il Principe celebri il suo battesimo. Pasquino si fa aiutare nella ricerca da Andrea (Giacomo Gonnella), un giovane nazionalista pieno di ideali e da Jenny (Antonia Liskova), una pittrice americana.

La storia si svolge tutta in una notte perché è il momento in cui, come dice il regista Luigi Magni, "spariscono i segni che la modernità ha lasciato su Roma. Qui Roma è illuminata solo dalle candele e dalla luna. Perché siamo al tramonto di un mondo e all'alba di un altro".


Regia: Luigi Magni


Prima Tv: Prime Time Canale 5 il 7 gennaio 2003

Numero puntate: 1

Pubblicità