l-onore-e-il-rispetto/stagione-3

Profili personaggi

Tonio Fortebbracci (Gabriel Garko)
Tonio è sempre stato un uomo sensuale, diretto e istintivo ma ora per poter raggiungere i suoi obiettivi deve imparare ad addomesticare le sue pulsioni e ad affinare l’arte dell’inganno. Dopo la morte del fratello e del figlio, Tonio è giunto a un bivio: da un lato la giudice De Santis e Melina gli chiedono di continuare l’opera di Santi, diventando collaboratore di giustizia; dall’altro la sua brama di vendetta lo consuma. Tonio, armato dall’unico pensiero di voler proteggere la sua famiglia, escogiterà un piano geniale e diabolico per uscire da questa impasse.

Concetta De Nicola la “Tripolina” (Giuliana De Sio)
Concetta De Nicola, detta la Tripolina, è una prostituta al soldo della mafia. Per Don Tano Mancuso, lei e i suoi figli maschi Ettore (Valerio Morigi), Giasone (Giulio Forges Davanzati), Paride (Federico Galante) compiono omicidi e quant’altro. Tripolina ha un fiore all’occhiello: Venere (Rosalinda Cannavò), la bellissima figlia femmina, per la quale sogna un futuro diverso. Quando questi sogni vengono spezzati, la furia della donna si scatena in una vendetta cruenta. L’incontro con Tonio le servirà a raffinare il suo piano di vendetta.
 

Il clan dei De Nicola:  Ettore, Giasone e Paride (Valerio Morigi, Giulio Forges Davanzati, Federico Galante)
Ettore entra ed esce dal carcere e Giasone vive solo per accontentare sua madre. Tanto efferati e cattivi sono i primi due, quanto dolce e desideroso di un riscatto è Paride. Tra i fratelli non corre buon sangue e Paride cercherà in tutti modi di liberarsi dal giogo della famiglia per coronare il sogno di una vita normale con la sua amata Erminia (Viola Velasco), una giovane prostituta che vorrebbe togliere dalla strada. Tripolina, gelosa del figlio, farà di tutto per tenerselo stretto.

Melina (Cosima Coppola) 
Dopo aver perduto la felicità trovata nel matrimonio con Santi, Melina si trova nuovamente coinvolta nella vita di Tonio. Sua figlia Antonia (Beatrice Galati) ormai sa che Tonio è il suo vero padre e Melina non può più far finta di niente. Tuttavia per lei il coronamento del suo primo amore non potrà mai venire prima della salute e della sicurezza dei figli. Impone perciò a Tonio una scelta difficile: se davvero vuole una famiglia deve abbandonare la mafia e continuare il lavoro di Santi.

Francesca De Santis (Alessandra Martines)
Il sostituto procuratore Francesca De Santis è una donna fiera, coraggiosa, apparentemente impassibile e invece segnata profondamente dal dolore. La sua intima fragilità la induce ad accentuare le asperità del suo carattere. Per i nemici è un personaggio scomodo, allergico ai compromessi, ostinato e combattivo fino al limite dell’incoscienza. Per i pochi che la guardano sotto la scorza del magistrato d’assalto, è una persona bisognosa d’amore. Francesca ha ceduto al fascino di Tonio e, per lui e con lui, sarebbe disposta a fare di tutto.

Renè Rolla (Francesco Testi)
Spiccio di maniere ma tenace e generoso, look aggressivo in jeans stretti, capelli lunghi e giacche in pelle, Renè Rolla è un commissario molto all’avanguardia. Per poter istituire il processo alla mafia, il bel commissario deve collaborare con la giudice De Santis, la sua ex moglie! Tra i due non corre buon sangue e Rolla capisce subito che Francesca nasconde qualcosa. 

Carmela Di Venanzio (Laura Torrisi) 
Carmela ha deciso di allontanarsi dalla Sicilia quando scopre che Tonio è stato ferito da suo fratello Fortunato Di Venanzio (Gabriele Rossi). Disperata lo cerca dappertutto. Quando finalmente i due si incontrano la scintilla del loro amore, mai sopita, si riaccende di passione. La morte violenta di Fortunato spinge però Carmela in una direzione inaspettata. 

Don Tano Mancuso (Mario Cordova)
A capo dei padrini c’è Don Tano Mancuso. È lui che ora comanda a Sirenuse ed è lui che manovra la Tripolina e paga le spese del collegio della giovane Venere (figlia della Tripolina). I suoi figli, Fulvio (Domenico Balsamo) e Patrizio (Liborio Natali), viziati e scellerati, agiscono senza rendersi conto delle enormi conseguenze delle loro azioni. Intanto la figlia Santina (Federica De Cola) prepara le nozze con Ciccio (Matteo Liofredi), il figlio del padrino Nunzio Patrono (Mario Pupella).

Saro Ferlito (Toni Bertorelli)
Per portare a compimento il suo piano, Tonio sarà costretto ad allearsi con Saro Ferlito: un padrino in pensione, oggi deriso da Fortunato di Venanzio e Don Tano Mancuso, ma ieri il più potente tra i potenti. Don Saro non intuisce, però, che lui e il suo adorato (e suo unico discendente) nipote Billy Ferlito (Carmelo Rosario Cannavò) sono parte del piano di Tonio.

Tom Di Maggio (Eric Roberts)
Tom è il padrino americano, colui che decide il bello e cattivo tempo a New York. Imparentato con i Di Venanzio, accoglie Carmela a braccia aperte nella comunità newyorkese. Tom è rimasto vedovo da qualche anno, ma – pur essendo ancora un bell’uomo – ha puntato tutto sugli affari e sul figlio Lee. La presenza della ragazza sarà oggetto di turbamento e creerà non poco scompiglio nella vita ormai pianificata di Tom e Lee. Quando Tonio arriva a New York per entrare nel business della droga da lui gestito, riaffiorano le vecchie ombre di sospetto che le famiglie siciliane nutrivano per Tonio e Tom accetterà di fare affari con lui solo grazie alla mediazione di Billy Ferlito.
 

Lee Di Maggio (Cristhopher Leoni)
Giovane e arrogante ma fragile e infantile Lee se la gode ad essere il figlio del boss Tom Di Maggio. Circondato da belle donne, ed abituato a trattarle a suo piacere, si scontrerà con la ruvidezza di Carmela di cui, inevitabilmente, s’incapriccerà.

Jennifer Miller (Reda Rebel)
Spogliarellista nonché cantante ed amante del boss Billy Ferlito, Jennifer si rivelerà essere molto di più. Grazie alla sua bellezza ed alla sua indole fredda e calcolatrice, Jennifer sarà molto abile nel giocarsi tutte le sue carte per sopravvivere.

Fabiola De Nisi (Martina Pinto)
La giovane baronessina De Nisi è una donna indipendente, insofferente alle regole e alle convenzioni dell’onorata società siciliana tanto che ha scelto di vivere a Londra. In occasione del suo compleanno il padre, il barone Everaldo De Nisi (Ray Lovelock), ha organizzato un grande party e Fabiola ritorna. Alla festa incontra Tonio e se ne innamora all’istante. La cugina Angelica e il padre tentano di dissuaderla ma Fabiola, da ragazza di mondo, non cede: avrà Fortebracci! La baronessina prova in tutti i modi a sedurlo ma Tonio è troppo preso dai suoi affari con la Liguorum per curarsi di una ragazzina. Quando Fabiola, che è giovane ma non stupida, capisce che Tonio ha davvero bisogno di lei, lo aiuterà.

Angelica De Nisi (Lydia Giordano)
Angelica è una giovane siciliana devota allo zio Everaldo De Nisi (Ray Lovelock) ed alla fabbrica di limoncello di famiglia, la Liguorum. Non essendo una bellezza, al contrario di sua cugina Fabiola, Angelica è diventata molto abile negli affari e lo zio se ne approfitta per scaricarle gran parte del lavoro alla Liguorum. L’incontro con Tonio la folgorerà stravolgendo la sua vita. Quando Angelica scopre che la cugina Fabiola vuole sposare Fortebracci è rosa dalla gelosia e, per averlo, la ragazza farà emergere la sua vera natura diabolica.

Pubblicità