l-ombra-del-diavolo/stagione-1

L'ombra del diavolo - storie tra bene e male

Nel corso della nostra vita sono accaduti dei fatti che, anche se non ci hanno riguardato personalmente, ci hanno toccato e coinvolto emotivamente.
 
E' da questa riflessione che è nata l'idea di un nuovo format televisivo in cui accadimenti clamorosi sono stati ricostruiti non soltanto con filmati, testimonianze e documenti dell'epoca ma, grazie alla fiction, anche con i ricordi e le reazioni di quanti vissero e furono coinvolti in quelle circostanze.

Così è stata realizzata una docu-fiction da 100 minuti che, con un suo particolare linguaggio televisivo, cerca di ricostruire alcuni avvenimenti del nostro recente passato.

Potremo comprendere meglio due avvenimenti del XX° secolo approfondendone gli aspetti meno noti o addirittura più segreti:  i misteri legati alle apparizioni di Fatima e la tragedia della strage di Jonestown. Due eventi animati da sentimenti e da forze contrapposte.

 

Protagonisti della fiction sono tre personaggi molto diversi tra loro. Sebastian (Cesare Bocci), riflessivo, abile, enigmatico investigatore. Lui dà il via alle ricerche insieme ai suoi due collaboratori: Filippo (Antonello Fassari) e Federica (Claudia Zanella). Taciturno ed ex detenuto, dai modi semplici e pacati, il primo. Attraente esperta di computer la seconda, neo assunta, incaricata di digitalizzare l'immenso archivio della biblioteca.

 

Ed è proprio quest'ultima, un'antica ed immensa biblioteca romana, poco lontana da Castel Sant' Angelo, il quarto protagonista delle storie. Un luogo immaginario che è stato ambientato all'interno della storica affascinante biblioteca Casanatense di Roma, aperta nel 1701, con i suoi sterminati scaffali pieni di libri, le sue fotografie, la sua raccolta di filmati di repertorio e... i suoi misteri!


Regia: Marco Maccaferri

Prima tv: Prime Time Rete 4, giovedì 30 giugno 2011

Numero serate: 1


 

Pubblicità