l-affondamento-del-laconia/stagione-1

L'affondamento della Laconia - 12 settembre 1942


Era la notte del 12 settembre del 1942, nell'Oceano Atlantico, all'altezza del Golfo di Guinea, il periscopio del sottomarino tedesco U-BOOT 156, del comandante Werner Hartenstein, inquadrò la nave inglese Laconia che, armata di due cannoni, navigava zigzagando a luci spente.

Una "preda" da 20.000 tonnellate che i tedeschi non potevano lasciarsi sfuggire. Non sapevano però che la nave nemica, oltre ai soldati inglesi, trasportava un centinaio tra donne e bambini, familiari di militari britannici, e che nelle sue stive erano rinchiusi 1800 prigionieri di guerra italiani, loro alleati, catturati in Nord Africa e destinati ai campi di prigionia dell'Inghilterra.

I siluri partirono ed in pochi minuti si consumò una tra le più orribili tragedie della Seconda Guerra Mondiale. Gli inglesi, temendo che le scialuppe non bastassero per tutti i naufraghi, non aprirono i cancelli delle stive, condannando alla morte per affogamento centinaia di soldati italiani.

Quando l'U-BOAT emerse si trovò davanti ad una bolgia dantesca: corpi che galleggiavano tra i relitti, scialuppe con decine di soldati donne e bambini, squali che attirati dal sangue sbranavano i feriti e un centinaio di soldati italiani che, miracolosamente scampati, annaspavano tra le acque.

Era impossibile per il capitano Hartenstein far salire sul sottomarino le centinaia di sopravvissuti ma non poteva neanche abbandonarli al loro destino in balia delle acque dell'oceano...

Ebbe inizio così una vicenda, fino ad oggi poco nota, in cui si confusero alleati e nemici, vittime e carnefici, e degli uomini in divisa dovettero scegliere tra le crudeli regole della guerra ed i più elementari principi di umanità.


Regia: Uwe Janson

Prima Tv: Prime Time Canale 5, domenica 2 ottobre 2011

Numero serate: 1

Pubblicità