il-sequestro-soffiantini/stagione-1

Il sequestro Soffiantini   

17 giugno 1997. Giuseppe Soffiantini, industriale bresciano nel settore del tessile, viene rapito nella sua villa di Manerbio.

La miniserie racconta uno dei più lunghi e tormentati sequestri della storia, una vicenda complicata, il dramma di un uomo malato.

Una terribile prigionia nella quale diventa fondamentale il rapporto tra il sequestrato e i suoi carcerieri. Giuseppe Soffiantini (Michele Placido) capisce ben presto che la salvezza può arrivare solo attraverso la costruzione di un rapporto con un suo sequestratore Marco (Tony Sperandeo).

In fondo sono due uomini simili, hanno entrambi origini contadine e Soffiantini si troverà più volte sul punto di essere ucciso ma sarà proprio la forza del rapporto costruito con il suo carnefice a salvarlo.

Nel corso di questa vicenda vengono anche mostrate le due anime del nostro Stato: una impone la legge con un giudice, (interpretato da Lino Capolicchio), che si frappone nei rapporti tra la famiglia e i rapitori; l'altra, rappresentata dal giovane Commissario Corrias, (Claudia Pandolfi), che invece mette al primo posto la vita della persona da salvare e il dolore dei suoi cari.

La storia di questo toccante rapimento è raccontata con estremo realismo e rende labile il confine tra finzione e realtà...


Regia: Riccardo Milani

Prima Tv: PT Canale 5, mercoledì 30 gennaio 2002

Numero puntate: 2


 



 

Pubblicità